https://www.clinicasorrisodelbambino.it/wp-content/uploads/2024/06/disturbi-del-sonno.png
https://www.clinicasorrisodelbambino.it/wp-content/uploads/2020/04/floater-1.png

Apnea notturna e disturbi del sonno

Il sonno occupa circa un terzo della nostra vita: la sua qualità è fondamentale per il benessere dell’organismo. I disturbi del sonno minori, che colpiscono sia gli adulti che i bambini, sono insonnia, sonnambulismo, narcolessia, digrignamento, bruxismo, sindrome delle gambe senza riposo ed epilessia notturna. L’apnea notturna e il russamento, invece sono patologie differenti, che richiedono esperienza e le giuste attrezzature per essere diagnosticate. In Clinica Sorriso del Bambino i pazienti affetti da disturbi del sonno sono seguiti dal Dr. Alberto Maraggia.

bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

Russamento e apnea notturna (OSAS)

Quando si parla di apnea notturna, nota anche come sindrome delle apnee ostruttive o OSAS ci si riferisce ad una vera e propria malattia respiratoria che non va sottovalutata perché, oltre a disturbare continuamente il riposo, può provocare affaticamento del cuore e aumentare il rischio di malattie cardiovascolari mortali come ictus o infarto.

L’apnea notturna si manifesta durante il sonno con pause respiratorie di durata superiore a 10 secondi, causate da una chiusura parziale o completa delle alte vie aeree, associata a russamento abituale.

L’apnea notturna è una vera e propria patologia, che riguarda il 6% degli individui dopo i 35 anni e aumenta progressivamente fino al 65% della popolazione over 60, con prevalenza nel genere maschile e negli individui in sovrappeso.

Sindrome delle apnee ostruttive del sonno: sintomi e diagnosi

Mentre le persone che russano abitualmente ne sono quasi sempre a conoscenza, chi soffre di apnea notturna spesso non ne è consapevole o ne ignora la gravità. Accorgersi di soffrirne non è facile: i sintomi frequenti sono: sonnolenza, necessità di urinare durante la notte, cefalea mattutina e bocca asciutta.

Nei bambini si aggiungono iperattività, aggressività, scarso rendimento scolastico,
mancanza di concentrazione e cefalea mattutina. I dati statistici ministeriali sono molto
allarmanti in tema di sonno nei bambini: la percentuale di bambini russatori abituali, ovvero quelli che russano spesso o tutte le notti, varia dal 3% al 21%.

Gli episodi di OSAS nei bambini russatori sono molto frequenti: per questo, è bene sottoporli a una visita e al monitoraggio del sonno con un polisonnigrafo. A questo scopo, Clinica Sorriso del bambino può mettere a disposizione polisonnigrafi portatili, anche pediatrici, utilizzabili a domicilio.

bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

Dott. Alberto Maraggia

Specialista in Odontostomatologia e in Ortognatodonzia

Apnea notturna e disturbi del sonno: richiedi informazioni.

https://www.clinicasorrisodelbambino.it/wp-content/uploads/2024/03/logo-bianco-orizzontale-e1711021353267.png

© Tutti i diritti sono riservati
Studio Associato Maraggia Calabrese Bobbo  |  P.IVA e C.F. 04312660287

Powered by WPG

bt_bb_section_top_section_coverage_image