bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

La gomma da masticare e la salute orale

14 Maggio 20150

La gomma da masticare contribuisce a mantenere la salute orale (milioni di batteri, infatti, vi rimarrebbero intrappolati)

gomma-masticare-salute

GRONINGEN (Paesi Bassi): Un team internazionale di ricercatori presso la locale Università ha condotto uno studio sui batteri della bocca e la masticazione della gomma, dai quali è emerso che vengono intrappolati all’interno della gomma da masticare e quindi rimossi dalla cavità orale.

I batteri sono causa di molte malattie orali comprese carie e malattie parodontali. Per rimuoverli i dalla cavità orale, spazzolino da denti e filo interdentale sono strumenti essenziali. La gomma da masticare contribuisce al mantenimento della salute orale.
Al fine di indagare su questa ipotesi, i ricercatori del Dipartimento d’ingegneria biomedica dell’University Medical Center Groningen hanno sviluppato nuovi metodi per qualificare e quantificare i batteri orali intrappolati nella gomma.

Sono stati applicati due metodi differenti per determinarne il numero. Il primo è la “sonicazione” della gomma stampata in dimensioni standard. Il secondo ha utilizzato un’analisi basata sulla reazione a catena della polimerasi quantitativa e della composizione microbica. Cinque volontari sono stati utilizzati dai ricercatori perché masticassero gomma per circa 10 minuti. In seguito, applicando i due metodi sono stati determinati sia il numero delle unità che costituiscono una colonia sia il numero totale di batteri rinchiusi all’interno della gomma masticata.

Gli scienziati hanno potuto visualizzare chiaramente i batteri rimasti intrappolati nella gomma mediante un microscopio elettronico a scansione. In ogni pezzo di gomma sono stati identificati circa 100 milioni di batteri. Secondo i ricercatori questo numero è paragonabile al numero di batteri rimossi dallo spazzolino o dal filo interdentale. Si stima che circa il 10 per cento di quelli che colonizzano la saliva può essere rimosso dalla masticazione quotidiana della gomma, la quale, pertanto, nel lungo periodo può contribuire a ridurre la carica batterica nella cavità orale.

Secondo i ricercatori la scoperta può favorire l’uso della gomma da masticare per rimuove selettivamente batteri specifici riguardanti alcune malattie dalla cavità orale e contribuire a un microbioma orale, nel complesso più sana e diversificata.

Lo studio intitolato “Quantification and qualification of bacteria trapped in chewed gum” è stato pubblicato sulla rivista PLOS ONE il 20 gennaio 2015.

[fonte: dental-tribune.com]

Leave a Reply

https://www.clinicasorrisodelbambino.it/wp-content/uploads/2024/03/logo-bianco-orizzontale-e1711021353267.png

© Tutti i diritti sono riservati
Studio Associato Maraggia Calabrese Bobbo  |  P.IVA e C.F. 04312660287

Powered by WPG

bt_bb_section_top_section_coverage_image